Facciamoci un cazzo di esame di coscienza

Ebbene sì, dopo mesi e mesi e mesi e mesi che non scrivo qui in favore dell’altro inutile blog è arrivato il momento che tutti stavate aspettando: Il Post Spaccamaroni e lunghissimo nel quale mi lamento di cose che non interessano a nessuno e prendo posizioni estreme delle quali mi pentirò amaramente appena schiacciato il tasto “Pubblica”.

Siccome immagino stiate letteralmente morendo dalla curiosità vi dico subito che l’argomento del giorno sono le donne. Spieghiamoci meglio. Quanto le donne possano essere intollerabilmente stupide, idiote, odiose, da prendere a sediate in faccia.

Donne all’ascolto, non odiatemi troppo, saper prendere con la dovuta ironia i propri difetti fa bene alla salute e riduce la cellulite.

female-gender-sign

L’accanimento nei confronti del maschio

Che poi è un po’ la mia specialità. Chi più di me ha passato la vita a rivendicare i diritti della femmina e a sparare a zero sul maschio italico medio? La Sottoscritta. Chi non perde occasione per accusare il suo capo di maschilismo strisciante nonostante il pover’uomo non abbia dato in 8 anni e mezzo nessun segno di essere uno sporco difensore dei diritti maschili? La Sottoscritta. Chi fa del “Non abbassare la tavoletta del cesso” l’esempio per eccellenza di come l’uomo si imponga sulla povera donna indifesa e vittima? La Sottoscritta.

Eppure, nonostante io sia la femminista rompicoglioni per eccellenza, ho un cervello che tendo, purtroppo, ad utilizzare. Mi rendo quindi conto di non sopportare alcune categorie di donne, siamo onesti; fosse per me farei uno sterminio di massa.

Tra queste categorie una delle più irritanti sono le accanite contro il maschio.

Questa categoria comprende quelle donne completamente incapaci di farsi un esame di coscienza che partono dal presupposto che il Maschio di turno sia perennemente ed inequivocabilmente in torto.
Massacrare il Maschio in quanto tale è di per sé divertentissimo, però va bene se è uno sfogo momentaneo per riempire il vuoto tra una piadina alla nutella e l’altra mentre sei fuori con le amiche, ma diventa dimostrazione di estrema deficienza quando si sta facendo un discorso serio.

Per motivi che non sto qui a raccontare, conscia che non possa fottervene di meno, frequento da qualche tempo un forum abitato per il 95% da donne. E leggo cose che voi umani non potete nemmeno immaginare.
Un esempio:
“Ciao sono V…… sto passando un brutto momento perchè io e mio marito ci siamo separati, abbiamo una figlia di 6 anni e lui la vede poco, non se ne occupa…” e via dicendo. Fin qui tutto ok. Situazione difficile, massima solidarietà.

Ma tra i vari commenti ecco spuntare le Accanite: “Certi uomini non sono degni di questo nome….” – “Certi uomini non si meritano nulla….” – “Non ti merita, un uomo così non merita nulla….”
Ora; io capisco che bisogna dare conforto a questa donna che è, al momento, in grossa crisi. Ma non posso non soffermarmi e chiedermi. “Ma io, che cazzo ne so della loro storia? Cosa ne so di com’è lei nell’intimità della casa? Magari è una cagacazzo stratosferica che non gliela dà da 6 anni e che lo fa giarare per i locali con le pattine ai piedi per non sporcare”.

Che poi “certi uomini non sono degni di questo nome” che cazzo significa?
Quale uomo è degno di tale nome, se escludiamo il fittizio Uomo Harmony?

E soprattutto, perchè tu donna devi accanirti contro un uomo che nemmeno conosci e sfogare su di lui tutte le frustrazioni che hai accumulato in 40anni di età?
Perchè devi per forza dimostrare a tutti di essere la scassamaroni che i tuoi uomini passati ti hanno accusata di essere? Non sarebbe stato meglio tacere e lasciare tutti nel dubbio?

Ma passiamo alla seconda categoria, se possibile più irritante di quella precedente: Le Bisognose di Affetto

coccole

Questa categoria è formata da donne perennemente insicure e bisognose di essere rassicurate dal proprio, sfigatissimo, compagno. Passano la loro vita sezionando scrupolosamente ogni gesto, parola, espressione, rutto di quel povero cristo, nella spasmodica ossessiva ricerca di un segnale che possa dimostrare loro di non essere amate abbastanza. Perchè a me viene lo strisciante sospetto che in realtà godano nel trovare una falla (che in realtà non esiste) nel rapporto e adorino crogiolarsi nell’autocommiserazione.

Vivere con queste donne è l’equivalente di finire a 180 all’ora su un cactus. Puoi provare a togliere tutte le spine, ma stai sicuro che prima o poi ti accorgerai di averne una proprio sul culo. Da qui il famosissimo detto “Essere una spina nel culo”.

I poveri uomini che incappano in queste donne, solitamente poi le sposano. Non chiedetemi come mai. Evidentemente al maschio italico medio piace avere intorno donne intollerabili che gli stanno sempre dietro starnazzando tra una lacrima e l’altra “Ma mi ami? Quanto? Davvero? Perchè ieri ho notato che…….”

Mavaffanculova !!!!!

Ed ora la finta Frigida ossia la tontolona che non ha ancora capito che dispensare favori sessuali non è una vergogna sociale.

frigida

Uno dei passi fondamentali nella crescita di una donna è quello di comprendere che il favore sessuale dispensato al momento giusto è la chiave della felicità coniugale. Capisco che sia difficile scrollarsi di dosso anni ed anni passati a rivendicare il nostro corpo e il suo uso, ma donne finte Frigide, con il vostro atteggiamento altezzoso e poco incline a darla copiosamente, non otterrete nulla, se non spostare l’attenzione del maschio di casa su altre colline ed altri avvallamenti meno proibitivi dei vostri.

Un pompino fatto al momento giusto può garantire 2/3 gg di serenità estrema oppure l’accettazione senza storcimenti di naso dell’ultima spesa da Sephora. Prostituzione dite? No, libero mercato.

“Il corpo è mio e lo gestisco io”. Partendo ovviamente dal presupposto che il favore sessuale lo dispensate perchè fondamentalmente a voi donnacce zozze, piace. Quindi unite la goduria di fare sesso, ai vantaggi di avere un compagno appagato.

Fare le fighe di legno e non darla per ripicca è l’errore che sta alla base di moltissimi rapporti. Certo, imparare la tecnica del ricatto sessuale è tutt’altra cosa… fargliela annusare e non dargliela, è lo step successivo che la finta frigida non apprenderà mai perchè è un’arte complessa e che va affinata in anni ed anni di esperienza. Devi infatti fargli credere che tu gliela vorresti dare davvero tanto, ma che poi, per qualche motivo contingente, purtroppo, proprio non puoi. Un segno per capire se stai usandola tecnica giusta? Cazzo in tiro e bavetta sono segnali incoraggianti.

Ma torniamo alla frigidità. Perchè? Perchè siete così restie nel concedere lo scrigno segreto al vostro uomo. Parliamone. Se è perchè il sesso vi fa schifo in generale, allora parlatene con un bravo sessuologo, se è perchè vi fa schifo il vostro partner, mollatelo, se lo fate per qualche principio mentale siete vittime dell’Epic Fail per eccellenza e passerete una vita infelice ed insoddisfacente. Deal with it.

Eccoci arrivati alla Pucciosa:

CUORICINI2559

La Pucciosa è colei che passa il suo tempo ad esaltare la relazione, il partener, il cane, le lenzuola, i figli, i suoceri e via dicendo. Tutto quello che passa per casa sua è rosa e a forma di cuore. Tradotto: insopportabile.

Noi donne adulte dotate di cervello sappiamo che è scientificamente impossibile che tutto vada sempre bene, che il marito/compagno sia sempre adorabile, comprensivo, paziente, che il piangere ossessivo dei bambini non dia adito ad istinti omicidi, che le scoregge del cane profumino di violetta. Quindi quando veniamo a contatto con la donna pucciosa siamo combattute tra il tirarle un dritto in pieno naso e il sorriderle con convinzione salvo poi, finito l’incontro, chiamare un’amica dotata di intelletto e sputtanare la pucciosa con contorno di grasse risate e pesanti critiche in egual misura.

D’altronde la pucciosa se la va a cercare.
Non puoi rompere i cabbasisi a tutti continuando a dipingerci una realtà che vedi solo tu, fatta di nuvolette rosa, cuoricini, musica soft  e AMMMOREEEE !!!!
Perchè proprio tutta questa insistenza nel cercare di dimostrare quanto tu sia felice e quanto la tua vita sia perfetta, mi fanno sospettare che tu stia cercando di nascondere il marciume sotto il tappeto.

Dì la verità pucciosa…. la notte piangi abbracciando il cuscino.

E, solo per voi, la Tutto Insieme Appassionatamente ossia quella che non ha capito quanto siano fondamentali gli spazi vitali in un rapporto.

Tutti_insieme_appassionatamente

Sorella gemella dizigote della Bisognosa di Affetto, passa la sua vita soffrendo perchè il suo uomo non fa tutto, ma proprio tutto, in perfetta simbiosi con lei. Non capisce che tutta l’attrattiva che una donna prova per le vicissitudini di McDreamy e McSteamy è assolutamente sconosciuta all’uomo, come la gioia profonda di scoprire che Clinique ha commercializzato una nuova crema non potrà mai competere con la visione per la milionesima volta dell’intervista all’allenatore della propria squadra del cuore.

E’ inutile accanirsi e cercare di convincerlo a leggere “Il Bacio dello Scorpione” perchè tanto, comunque, non ci troverebbe nulla di interessante.

Piuttosto approfittate delle sue insulse passioni come le interviste ai calciatori, per dedicarvi a voi stesse e ai vostri interessi. Uno dei segreti per avere un rapporto felice e duraturo sta proprio nel rispetto dello spazio altrui e nella capacità di godere del proprio.

Esempio: lui passa la domenica guardando tutti i programmi calciofili e vi ignora? Poco male. Avete mille alternative:

– fatevi un amante che vi sbatta tutta la domenica pomeriggio
– leggete romance storici e sognate un amante che vi sbatta tutto il pomeriggio
– curate la vostra pelle del viso
– depilatevi
– distraetelo con un pompino (sappiate però che una volta finito il servizietto, lui non ricambierà il favore ma continuerà a fissare lo schermo)
– cucinate
– uscite con le amiche

e via dicendo… ci sono milioni di cose che potete fare senza l’ossessiva presenza del vostro partner. Ricordatevi: il partner non è un’estensione del vostro corpo e del vostro cervello, ma un’entità a se stante, con delle esigenze ben precise da soddisfare.

Ed infine, La Lamentosa

lamentele

Se per le altre categorie c’era una speranza di salvezza, per la lamentosa non c’è più nulla da fare. E’ ormai arrivata allo stadio finale della demenza senile e qualsiasi cosa voi facciate o diciate per aiutarla, finisce nel cesso.

Consiglio. Ditele sempre di sì e non sprecate fiato, fatica, idee e affetto.

La Lamentosa critica costantemente l’operato del  suo compagno. Se sta zitto perchè non comunica, se parla perchè dice cose sbagliate, se pulisce casa perchè lo fa in modo sbagliato, se non pulisce perchè passa il tempo a poltrire. Potrei andare avanti all’infinito ma ve lo risparmio.
Incappare in una lamentosa equivale al suicidio cerebrale del Maschio di turno.
Capiamolo, è autodifesa.
Passati i primi mesi nei quali lui si sforzerà di andarle incontro e di trovare un compromesso alla fine, completamente devastato da una serie di tentativi inutili, si arrenderà e comincerà semplicemente ad ignorarla, conscio che ogni suo sforzo di accontentarla finirà sempre e comunque nel cesso.

La lamentosa però ci offre un grandissimo spunto di riflessione: perchè un uomo dovrebbe restarle accanto? Masochismo? Pigrizia? Cattiveria (del genere – visto che ti sto tanto sul cazzo ti punisco prolungando la relazione – )?

Ma soprattutto, se il tuo compagno è una tale merda, perchè non te ne cerchi un altro invece di sfracellare le palle a quelli che ti stanno intorno?

Conclusioni

Probabilmente se fossi un uomo resterei single a vita massacrandomi di seghe pur di non rischiare di incappare negli esemplari sopra indicati.

Ma ora voi vi starete chiedendo a quale di queste categorie mi avvicino di più… vi do qualche aiutino:

– Adoro la solitudine
– Se il mio compagno stende la biancheria malissimo, io sono cmq. felice
– Sarcasmo e cinismo sono i miei migliori amici
– Baratto spudoratamente il mio corpo per la nuova spazzolina del clarisonic
– Alle coccole preferisco un nuovo sex toy
– Adoro polemizzare e sparare a zero su persone che nemmeno conosco

Avete capito a quale categoria appartengo?

Poschina – Polemica sempre e comunque

Annunci

8 thoughts on “Facciamoci un cazzo di esame di coscienza

  1. Cara Poschina, tre quarti delle mie amiche sono la “Tutto insieme appassionatamente” e IO. LO. DETESTO!!!
    Leggere questo post è stato quasi catartico, per un attimo mi sono sentita meno sola e le parole sulla categoria di cui sopra le stamperei e le darei come depliant informativi quando le vedo… cosi’, tipo messaggio subliminale… chissà mai che potrebbe funzionare. :/

    • ahahahahahhaha
      la maggior parte delle donne mi odierà, ma davvero ne sento in giro di tutti i colori… a volte i maschietti mi fanno tenerezza, costretti ad interfacciarsi con delle paranoiche 😉

  2. Premetto che ho scoperto l’esistenza di questo tuo altro blog solo dopo aver letto il post dedicato al Liebster Award su La Leggivora. Ho incamerato l’informazione, poi (e parliamo di 3 giorni dopo) è stato solo grazie alla lista dei blog che segue Nina Pennacchi che sono approdata a Poschina’s way of life… Tutto ciò potrebbe fornire degli indizi anche sul tipo di donna che sono nella coppia?

    In ogni caso, diciamo che io sono un’incostante. In tutto.

    Per quanto riguarda i tuoi tipi, direi che mi avvicino molto alla donna insicura, ma questo è uno dei numerosi motivi per cui ho solo relazioni instabili e non a lungo termine. In effetti, non capisco come gli insicuri riescano ad avere una relazione a lungo termine. Probabilmente sono relazioni molto sofferte, oppure la parte insicura fa la pseudo-sicura, oppure l’altra metà contro-bilancia con qualche altra ‘carenza’. Tendenzialmente la persona insicura ha anche scarsa autostima e, quindi, non riesce a stimare in modo sano nemmeno il partner e, poi, la fiducia va a farsi benedire…

    Sarei curiosa di sapere per che cosa baratta il suo corpo il tuo partner, sempre che lo faccia. Ovviamente questa curiosità ha tutti i requisiti per rimanere non soddisfatta, ma volevo buttarla lì lo stesso.

    • Questo è il mio primo amore… il blog che ora seguo poco ma che è stato mio fedelissimo compagno per anni ed anni 🙂

      Il mio compagno non baratta il corpo, quella sono io.
      Uso favori sessuali per ottenere tranquillità domestica. Del tipo: gli faccio un pompino adesso, così poi posso piazzarmi sul divano a leggere senza che si senta ignorato… Oppure: mi spalmo sopra mezza nuda e ci divertiamo un po’ così poi vado in serra e compro 200 piantine e lui non batterà ciglio.
      Certo, lo fa anche lui quando mi salta addosso per poi poter giocare placidamente a PES per le successive ore. Però siamo alle solite. Non lo faccio controvoglia per ottenere qualcosa, lo faccio perchè ne ho voglia ma manipolando tempi e stile 😉

      Sicuramente La Bisognosa d’Affetto equivale all’insicura, e mi sono tenuta per un altro post la categoria che più di tutte mi fa inorridire: La Gelosa Cronica.

      ahahhahahahah
      Penso che ogni donna appartenga a tratti a ciascuna categoria, però negli anni ho davvero conosciuto casi patologici che mi hanno sconvolta.

      Sicuramente gli insicuri (che bel gioco di parole) sono quelli che patiscono di più perchè come dici tu, se non hai abbastanza autostima da sentirti sufficientemente convinta del rapporto e del partner (senza per questo dare per scontato nessuno de due) rischi di logorare la relazione con dubbi amletici spesso ingiustificati.
      Raramente due insicuri si incontrano e si accoppiano.
      Di solito l’insicura sta con qualcuno con molta autostima e alla fine il rapporto è completamente privo di equilibrio.

      Io sono l’accanita… ora con l’età riesco a dominare l’istinto. Ma quando si libera la bestia, sono cazzi amari !!!!

  3. Ne conosco a mazzi appartenenti a tutte le categorie. Due palle.
    Io direi che appartengo di diritto a una categoria a parte: la Stressacazzi ovvero colei che può discutere fino allo sfinimento.
    Signori della Corte a mia discolpa però dico che se ho torto alla fine lo ammetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...