Harmony: Il mio oscuro Guilty Pleasure

Ogni tot mesi, ho bisogno di avere un guilty pleasure.

Un anno e mezzo fa è stato “Revenge”, poi mi sono data anima e corpo a “Project Runaway” ed ora mi sono finalmente decisa a godermi quello che per troppo tempo mi ero negata: Harmony.

harmony2

Primo: care donne che fate quelle che “mio dio certa roba nemmeno mia nonna”, vi ricordo che la saga di “Twilight” e “50 sfumature….” altro non sono che degli Harmony vagmente più lunghi e che costano 13 € in più. Oltretutto in Twilight non c’era nemmeno un fottutissimo briciolo di sesso.

Secondo: cari uomini che ridete sotto i baffi pensando che ci sono donne che leggono certa roba, vi rimembro che passate il tempo con l’Xbox a smadonnare su presunti arbitri venduti e sull’insostenibile incapacità dei Bot di aiutarvi nel momento del bisogno.

Quando ero ragazzina ne ho letti alcuni; avete anche solo lontanamente idea dei danni psico/fisici che questi libri hanno inflitto alla mia personalità? No, forse no perchè non ne avete mai letto uno e non sapete cosa instillano nella mente di una tredicenne vergine.

Ma passiamo a noi.

Calda-vicinanza1_cover_big

Le storie di Harmony sono talmente prevedibili da farmi venire la nausea. Ma hanno il grandissimo pregio di non essere assolutissimamente pretenziose. Se superate lo choc delle terrificanti copertine anni ottanta, vi daranno grasse soddisfazioni.

il grido del desiderio

Non vogliono certo fregiarsi del termine “letteratura”, anzi, sguazzano nella mediocrità più totale e ciò me li rende irresistibili. Gli Harmony sono onesti. Già dalla copertina promettono solo una cosa. Un uomo meraviglioso, una donna non necessariamente stupenda, sesso, matrimonio. Tutto qui. Nè più, nè meno.

Per ora ne ho letti solo 5, uno dei quali è stato mollato ad un’ora dalla fine perchè mi annoiava. Che poi parliamone, annoiarsi è difficile con determinate cose….. quindi è tutto dire.

IL-VISCONTE-SENZA-NOME_cover_big

Sono divisi in categorie: Romance – Passion – Suspense – Historical che a loro volta sono suddivisi in sottocategorie… e per una neofita non è facile imbroccare il proprio genere al primo colpo. Quasi tutti quelli che ho comprato fanno parte della serie Romance – Collezione e questo spiega  molte cose che ora vi elencherò. La prossima volta mi impegno e prendo un passion, sperando di fare il salto di qualità. Ho anche un Historical, giusto per vedere se le cose nell’ottocento erano diverse dai giorni nostri….

$(KGrHqV,!hME6,J3qsw+BOwOBi,zRg~~60_35

Ho notato con un misto di stupore/disgusto/divertimento, che su 5 storie lette, 4 erano identiche. Semplici variazioni sul seguente tema:

Donna (circa 24 anni) mediamente carina e con bassa fiducia di se stessa, viene costretta da situazioni disperate a stringere patti inverosimili con straordinari uomini d’affari, i quali dopo un minuto che stanno a contatto con la sfigata, se la vogliono sbattere accorgendosi che è meravigliosa e sexy. Loro, le donne, sono TUTTE vergini. Ma, una volta baciate dal manzo di turno, diventano immediatamente consapevoli di avere tantissima voglia di concedersi al maschio. Alla seconda scopata rimangono incinte, ma ormai il tempo dell’accordo è finito e si separano. Conclusione: Matrimonio, figli, gioia.

Ora, fosse solo questo…. 

Ci sono delle caratteristiche comuni in TUTTE le storie che ho letto fino ad ora. Eccole per soddisfare la vostra curiosità:

– TUTTE le madri delle protagoniste sono malate terminali e/o paraplegiche, e/o in sistuazioni disastrose e/o di dipendenza da alcool o droghe, e se non ci fosse la nostra protagonista a sacrificare la sua vita per il benessere della madre, non si sa bene che fine farebbe quella povera donna.

– TUTTE le protagoniste sono vergini. Che sia chiaro, io non ci trovo nulla di male. Però, nel 2013, dove sono tutte queste 24enni/25enni vergini? Negli Harmony, ovviamente.

– TUTTI i protagonisti hanno un passato sfigato. Sono quasi tutti orfani o figli illegittimi che si sono fatti da se. Hanno brutte esperienze alle spalle e considerano le donne degli oggetti sessuali. TUTTE tranne la nostra protagonista, che riuscirà a farli follemente innamorare.

Ora, il fatto che io sia incappata casualmente nella collana Romance, spiega il perchè dell’assenza di termini come pene/clitoride  mentre capezzoli è abusato…quasi quanto “troneggiare” che peraltro, credo con orrore di aver usato nel mio racconto, verificherò e, nel caso, mi punirò adeguatamente.

Spero che nella collana Passion, alla quale mi dedicherò con gioia nei prossimi acquisti, venga meno il discorso “Wedding” perchè è anacronistico che nel 2013 TUTTE queste 24enni VERGINI siano così ansiose di sposarsi come se fosse l’unico scopo nella vita di una donna. Ok, è vero che sposare il magnate della finanza non è certo come sposare l’impiegatuccio da 1500 € al mese, ma cazzo!!!! un minimo di dignità!!!! Un minimo di amor proprio!!!!! Non so, mai sentito parlare di convivenza? MAI?

DESIDERIO-PROIBITO_cover_big

By the way, io ADORO gli Harmony e non vedo l’ora di sperimentarne di nuovi, perchè anche se sono meno che mediocri per quanto riguarda la scrittura, sono profondamente onesti, si leggono con facilità, non implicano ragionamenti/coinvolgimenti morali, non ti spingono alla depressione in quanto scrittrice meno che mediocre, anzi.

Anzi, ho tanto riflettuto (non è vero) ed ho deciso che VOGLIO assolutamente diventare scrittrice di Harmony. Ho un unico problemuccio. A me viene sempre e solo in mente la stessa storia ripetuta all’infinito quindi apro un CONTEST.

Il concorso prevede che voi menti malate che leggete questo meraviglioso e seguitissimo blog, vi sforziate di inventarvi una storia non necessariamente realistica o credibile, ma che contenga i seguenti elementi:

– sesso

– ragazza giovane (non necessariamente vergine)

– uomo bello, ricchissimo, tormentato, molto ma molto bravo a letto

– ricatto

Poi sappiate che se divento grazie a voi una scrittrice di Harmony, NON BECCATE UN CAZZO. Introiti, fama, indipendenza economica saranno esclusivamente ROBA MIA. Al massimo, e solo se i soldi non mi avranno dato alla testa, vi offrirò un pranzo al Jappo di Uboldo una domenica a mezzogiorno perchè fanno l’All You Can Eat a 13.90€.

Il contest terminerà domenica 19 Maggio 2013 alle h. 13.00. Bastano 4 righe con la bozza della trama, al resto ci penso io. Giuro che ci lavoro sopra e poi diffondo il verbo.

Partecipate numerosi….anche voi maschietti, mi raccomando, non siate timidi!!!

Poschina – infoiata come una casalinga frustrata

Annunci

4 thoughts on “Harmony: Il mio oscuro Guilty Pleasure

  1. Assolutamente, ho letto Miller ed è decisamente su tutt’altro piano. Ma vedi, il “bello” di Harmony è proprio che non hanno alcuna pretesa, letteraria o di altro. Sono i libri ideali per rilassarsi e non pensare. Devo ammettere, tra l’altro, che alcuni sono scritti bene… altri invece sono pessimi sotto ogni punto di vista 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...