Non dire Cazzo se non ce l’hai nel sacco

Questo è un post volgare.

Un post in cui si parla di cazzi e fighe, vagine  e peni, membri, sventrapassere e affini. E un post dedicato a quelli che si scandalizzano. A quelle donne che si fingono Marie Goretti e che in realtà vorrebbero tanto essere prese a caso e scopate come tutte le donne dovrebbero essere scopate almeno una volta nella vita. Un post a ruota libera che alla fine non vi avrà lasciato nulla.

Ora, io credo che ognuno di noi dovrebbe essere libero di dire e fare quello che vuole, senza però ledere la libertà altrui. Esempio: pisciare in sinagoga è sbagliato, ma pisciare sul tuo divano, se ti rende felice, è giusto. 

 

 

Ad oggi, figli miei, siamo ancor amolto indietro. Quando esclamo con orgoglio che nel caso la prosituzione fosse resa legale, vorrei tanto diventare tenutaria di un bordello (ho già in mente costumi, arredamenti, menù per i clienti, racconti erotici… etc. etc. etc), vengo assalita da due fazioni:

– quelli che ridono come pirla pensando che io abbia detto una battuta.

– quelli che mi fanno le paranoie perchè non sarebbe decoroso avvallare la prostituzione.

Ma una badilata di cazzi vostri no? Puttane ce ne sono e ce ne saranno. Io non sfrutto. Io non pretendo che la bambina moldava venga nel mio bordello, ma accetto volentieri di avere alle mie dipendenze virtuose ragazzotte di provincia  che si dilettano con giochi di bocca e di mano. Che hanno allenato i muscoli ad elasticità a me impensabili, che amano donarsi e darsi. E non ci trovo niente di male. 

Perchè, voi non vi prostituite mai? Io si. Quando al lavoro devo assecondare l’idea folle e stupida di qualcuno solo perchè sta gerarchicamente sopra di me, mi sto prostituendo per il mio pezzo di pane mensile.

E non credo di essere l’unica. E non voglio nemmeno stare qui a sbattermi per farvi ragionare e farvi prendere atto di quanto anche voi siate delle mignotte di pessima fattura.

Altra categoria di insopportabili: le donne scollate che si tirano su la scollatura in continuazione e le donne scosciate che si tirano giù la gonna. Va là che lo sappiamo tutti che ti metti la gonna corta perchè ti si vedano le gambe e la scollatura perchè si vedano le tette. Perchè a noi donne piace essere guardate. Ci piace vedere l’uomo sbavare di fronte alle nostre tette o alle nostre coscie. E ci piacerebbe anche che il tizio figo incontrato casualmente ci prenda e ci sbatta da qualche parte, eroticaqmente parlando, ovviamente.

E poi perchè le donne insistono ancora oggi a fare le puritane? Perchè? Parli di cazzi e arrossiscono, parli di orgasmi e ridacchiano, poi sono quelle che lo succhiano per avere l’ultimo modello Prada. 

 

 

Peggio di tutti ci sono quelli che sentenziano, tornati da una vacanza in Grecia o in Spagna: “Era pieno di nudisti, non ne capisco l’esibizionismo”. Perchè? Ti spaventano i cazzi? Io in grecia ero posizionata tatticamente per osservare l’uccello del tizio francese che si abbronzava  un paio di metri più in là. Mica mi vergogno a dirlo. Aveva un uccello di notevoli dimensioni. Ed era anche carino. Ed ho amabilmente conversato con una famigliola romana; mamma, papà e due figli, mentre il bigolo di lui ondeggiava ad ogni gesto. Il tutto senza che nessuno di noi fosse in imbarazzo. Perchè nella nudità non c’è nulla di imbarazzante o volgare. Certo, preferivo il ventottenne uccellone piuttosto del 45 bolso, ma che vi devo dire? Anche l’occhio vuole la sua parte. Ah, ho anche visto un tizio che si era addormentato sotto il sole con le palle totalmente stritolate tra le cosce. Poverino, chissà che dolore al risveglio. Oppure ti spaventa la figa? La Grande Madre. Il buco nero in cui tutto nasce e tutto muore? Perchè se così fosse ti conviene andare dallo psichiatra e farti aiutare. 

Non so perchè questo sfogo. Sarà l’astinenza da Facebook. Sarà che mi credevo molto forte e scopro di essere molto debole. Sarà che vorrei fuggire e nascondermi per leccarmi le ferite. Non so. Forse un insieme di tutte queste cose. Ma credo che il mare di ipocrisia da cui sono circondata e che mi sono trovata a dover alimentare nonostante tutto  (l’alternativa era la solitudine) non mi faccia stare bene. No, non sto bene. 

No, non voglio i vostri consigli. Ve li ho chiesti?

Abbiate pietà di me. Pensatemi come alla vecchia zia bavosa e rincoglionita che dovete sopportare un paio di volte l’anno e che guardate con compassione. Poi pensato ad un cazzo gigante ed eretto. E siate felici. Un cazzo eretto e fiero rende sempre molto felici.

Poschina confusa – prostituta e not strong enough

P.s. lo sapevate che negli anni settanta due groupies diventarono famose facendo i calchi dei cazzi delle rock star? E che Jimy Hendrix era molto dotato? E che  se cercate bene on line trovate il calco del suo cazzo, lo sapevate?

 

Annunci

2 thoughts on “Non dire Cazzo se non ce l’hai nel sacco

  1. Ok, facciamo che se apri il bordello mi assumi come cuoco? 😀

    Cosa vuoi, viviamo in una società altamente ipocrita, per cui se lo fai non lo dire, tutto deve restare nascosto, chiuso, lontano, specie se non è la classica scopata alla missionaria; già se provi una posizione acrobatica sei un alieno da guardare con sospetto. Tutto ciò che riguarda il sesso – declinato in ogni sua diversa situasione e soluzione – è sporco, è brutto, è male. I nudisti attirano ancora quell’infantile curiosità, seguita da ridacchiamenti e compagnia cantante. Ma sono fiducioso, forse qualcosa sta cambiando.

    Insopportabili quelle con minigonna o super scollatura che si stiracchiano le vesti succinte ogni due secondi, è ridicolo, vien voglia di menar sberle. Cazzo, mettiti un jeans e un maglione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...