Sex & the city S2e18 and then “The Way We Were”

Come avrete senz’altro immaginato dal titolo del post, oggi è stata la tipica domenica divano. Ho cominciato dopo colazione con le ultime 2 puntate della seconda stagione di Sex & the city poi, spinta dalla scena finale della puntata n. 18, ho proseguito con The way we were.

Ho già scritto di quel film almeno un paio di volte, ma non smetterò mai di ripetere quanto sia favoloso. Ogni volta che lo vedo colgo una sfumatura, uno sguardo, un gesto, che non avevo mai colto. Non smetterei mai di guardarlo. Ma come sono arrivata, di nuovo, a vedere The way we were? Semplicemente guardando S&TC s2e18.

Carrie scopre ceh Mr. Big è tornato da parigi ed ha una nuova fidanzata 27enne di nome Natasha altissima, magrissima e bellissima. Non solo. Scopre che Big non solo se la porta a letto, ma sta per sposarla. Quindi è evidente che non avesse problemi con i legami, ma semplicemente con lei. Mentre al bar con le amiche parla di quello che le sta accadendo, Miranda dice semplicemente “Hubbell” e di riflesso Carrie e Charlotte cominciano a ricordare le più belle scene del film cantando The way we were mentre Samantha le osserva allibita. Alla fine Carrie giunge alla conclusione che alcuni uomini preferiscono le donne carine e semplici, piuttosto che fare la fatica di costruire una storia con donne dotate di forte personalità, che come Barbra Straisand nel film, sono “complicate” da gestire.

La scena finale dell’episodio è un omaggio all’ultima parte di The way we were; Carrie scosta con delicatezza un ciuffo di capelli dalla fronte di Mr. Big e gli dice ” Your girl is lovely Hubbell” e lui la guarda, incapace di comprendere. Meraviglioso !!!! Una citazione così bella mi ha messo di ottimo umore.

Ora mi faccio una camomilla con limone e vado a letto…..domani, purtroppo, è lunedì.

Poschina – the way she is

The Way We Were

Memories, light the corners of my mind
Misty watercolor memories of the way we were.
Scattered pictures of the smiles we left behind
smiles we give to one another
for the way we were.
Can it be that it was all so simple then
or has time rewritten every line?
If we had the chance to do it all again
tell me would we? Could we?

Memories, may be beautiful and yet
what’s too painful to remember
we simply choose to forget
So it’s the laughter we will remember
whenever we remember
the way we were.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...