HP7 – I

Ieri sera finalmente, sono andata a vedere Harry Potter e i Doni della Morte parte prima.

Probabile che io sia l’unica persona che è andata a vederlo e che è uscita soddisfatta. Si, mi è piaciuto. Harry Potter e i doni della morte è diverso da tutti gli altri film della saga. E’ un film lento. Riflessivo. Silenzioso. The World is change. Voldemort è al potere, Hogwarts non è più il posto sicuro e confortevole che è sempre stato. Silente è morto e ci sono gli Horocrux da cercare e distruggere, solo che non si sa dove sono nè come fare.  C’è incertezza, paura, insicurezza. Il mondo si palesa per quello che è. Ormai non si è più bambini e si comincia a soffrire davvero. A soffrire da adulti. A sentirsi soli.

C’è vuoto. Solitudine. Dolore.

Dicevo prima che è un film lento. Lento. Non noioso. Capisco che chi non ha letto il libro probabilmente si è perso qualcosa….ma chi il libro lo ha letto, ha trovato un film fedele, che riporta tutta la cupezza e lo smarrimento che si leggono nelle pagine del romanzo. HP è solo contro Voldemort. Solo. Nel buio, nel freddo, con la morte alle calcagna. Ebbene si, mi è piaciuto. Nessuna insoddisfazione, nessun momento di noia….mi sono piaciuti anche i silenzi, i vuoti, il grigio dominante.

Attendo ora la grande ricerca finale. E poi io adoro Voldemort e la sua cattiveria. 🙂

Ora qualcosa che non centra un cazzo, i miei muffin cannella e arancia sono buonerrimi !!!!

Poschina e il dono della morte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...