Perchè non è il caso di andare da Abercrombie & Fitch

 
Quando ha aperto Abercrombie in C.so Matteotti, ero deliziata dalla visione di innumerevoli modelli seminudi.
Tutti mi parlavano di questo negozio che si vociferava fosse meravigliso.
Oggi, in pausa pranzo, mi dirigo con una collega che doveva prendere un profumo, nel suddetto luogo.
 
Fila.
Come fila?
Sì, fila.
Fanno entrare 5/6 persone alla volta così da creare una qualche aspettativa.
Aspettativa di cosa non si sa.
Una volta entrate veniamo letteralmente schiaffeggiate da una nuvola di profumo che sarebbe anche buono se non fossero 100 litri che ti assalgono incazzatissimi per picchiarti.
Musica tamarrissima a manetta.
2 uomini carini all’ingresso.
1 modello seminudo (di qualità inferiore a quelli dell’inugurazione), viene pagato per sostare all’entrata e farsi fotografare insieme a donne (sì, donne anche cresciutelle) che evidentemente hanno perso anni fa la stima in sè stesse e il rispetto per la categoria.
 
Quindi ricapitoliamo:
profumo + musica orripilante + modello di 2a categoria.
 
Le commesse sorridono e saltellano.
Si, avete capito benissimo.
Saltellano tutto il tempo.
Mi chiedo di quale acido le riforniscano per renderle così sorridenti e saltellose.
Se all’inizio sembrano carine, dopo due nanosecondi le abbatteresti con una fucilata.
I commessi sorridono e non saltellano, evidentemente per una forma semisconosciuta di discriminazione sessuale, loro non vengono riforniti di acidi.
 
Dimenticavo di dire che il negozio è semibuio con delle tamarrissimissime scale illuminate di bianco.
 
Ricapitolando:
profumo + musica orripilante + modello di 2a categoria + semibuio.
 
Ora veniamo all’argomento principe: il vestiario.
Premessa.
Mi piacciono le camicie in flanella molto vaccaro, molto grunge e molto Kurt Cobain.
Per intenderci, mi sono vestita per anni con quelle camicie ed ho anche foto che mi ritraggono così intabarrata, è evidente che non ho pregiudizi riguardo alla flanella a quadrettoni.
 
La cosa che mi stupisce è che ai miei tempi le suddette camicie da vaccaro grunge si compravano all’Oviesse a 10.000 lire la coppia.
Da Abercrombie te le fanno pagare minimo 60 €.
E mi chiedo.
60 € per una camicia in flanella stile vaccaro grunge?
Ma siete fuori?
E orde di ragazzini + o meno giovani che comprano….comprano….comprano in preda a una frenesia sicuramente provocata dai quintali di profumo che aleggiano nel negozio.
 
Ri-ricapitolando:
profumo + musica orripilante + modello di 2a categoria + semibuio + camicia da vaccaro grunge a 60 € =
bocciatura.
Non sentivamo l’esigenza di un locale tamarro, con musica tamarra, commesse sotto acido, semibuio, scala trash e prezzi altissimi.
 
Ah…
dimenticavo che quando eravamo in fila intorno a noi tutti chiamavano parenti e amici ed in ogni idioma conosciuto o meno abbiamo dovuto ascoltare conversazioni di questo tipo "Pronto….sì, sono io…..sono in fila da Abercrombie….figata !!!! Sì…quello che c’è a N.Y…..Londra…no, non mi serve niente…davvero bello….c’è una fila !!!!!!"
Non ho ancora capito cosa ci sia di bello nello stare in fila 20 minuti per entrare in un negozio nel quale non devi comprare niente.
E ancora persisto nel chiedermi perchè passato il periodo grunge abbia buttato le camicie da vaccaro.
Se avessi saputo che un vaccaro americano le avrebbe rilanciate le avrei conservate con amore……
 
Consiglio.
Non andate da Abercrombie.
Beh, a meno che non siate dei vaccari…..o delle vacche…..
 
Poschina ex grunge, molto metal, poco Abercrombie.
 
 
 
 
 
 
Annunci

One thought on “Perchè non è il caso di andare da Abercrombie & Fitch

  1. Pingback: Sprazzi d’Inferno: Il Disney Store | Poschina's way of life

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...