Ora ne parliamo seriamente……Twilight: perchè?

 
Beh, ora è davvero il caso di parlarne.
E allora, parliamone.
 
Ho letto Twilight per un semplice motivo: la Vale lo ha letto e le è pisciuto, Linda lo ha letto ed è piaciuto anche a lei.
Mi sono quindi arresa e ho smesso d guardarlo con la faccia altezzosa e me lo sono comprato.
L’ho aperto, ho letto le prime 15/20 pagine e sinceramente l’ho trovato adolesceziale.
Fino a qui niente di strano.
E’ un libro adolescenziale, se volevo Svevo, bastava comprare Svevo.
Man mano mi inoltravo nelle pagine scritte, più mi chiedevo dove volesse andare a parare il libro.
Poi ho smesso di pensare al "dietro le righe" e mi sono lasciata conivolgere, fino a divorare le pagine una dopo l’altra, incapace di staccare la testa dal libro.
Ora toccava al film.
Per favore, se lo volete vedere, fatelo in lingua originale.
I doppiatori rendono banale qualsiasi dialogo.
Qualsiasi.
 
Bene.
Partiamo da una recensione seria del libro.
 
Quello che vi trovate a leggere, è un libro da donna.
Non da ragazza, non da adolescente ( o meglio, non solo)….ma femminile.
Destinato alle donne, comprensibile solo dalle donne, preferibilemnte se hanno come me un ricordo sufficientemente vivo di come ci si sente a 17 anni (o hanno 17 anni).
Prima di tutto perchè è scritto dal punto di vista di una ragazza di 17 anni e quindi, se ragionasse come una donna di 30, si sforerebbe nell’effetto Dawson’s Creek dove gli adolescenti ragionano, parlano e si fanno seghe mentali, come se avessero il doppio della loro età.
Secondo perchè credo che raramente gli uomini abbiano il coraggio di ammettere di essersi sentiti così vulnerabili e così innamorati senza pensare di rischiare di essere considerati checche.
 
Il libro è scritto bene, scorre e la storia è decisamente coinvolgente sul piano emotivo.
Certo, devi smettere di chiederti ogni 5 pagine perchè lei si ostini ad uscire con lui, altrimenti ti perdi il racconto e ti dedichi alle seghe mentali…….come in tutti i romanzi d’amore, va assolutamente abbandonata la razionalità imperante.
Si leggono per sognare, non perchè rispecchiano la nostra vita…..altrimenti cosa spendo i soldi a fare?
Tanto vale che racconti di me stessa e poi lo rilegga.
 
I personaggi non sono sufficientemente sviluppati.
A parte i protagonisti tutto il resto è un contorno che serve esclusivamente per inserire la vicenda in un contesto più ampio.
Ma non è così che ci si sente quando ci si innamora la prima volta?
E forse anche la seconda?
Voi vi accorgevate di qualcun’altro?
Io no.
 
E’ fondamentalmente un libro sulla conoscenza e sull’attrazione.
Non mi perdo in metafore pseudosessuali….il libro in questo è decisamente bigotto…molto americano….(lo stesso problema c’era anche in Buffy, cose da non credre nel 2009)………il rapporto tra i due è fondato sulla sete di conoscersi e sull’attrazione che non possono consumare.
Vi chiederete cosa c’è di nuovo, di diverso da altri 100/1000 libri.
Beh, niente.
Non ha nulla di diverso o innovativo.
Solo che è fatto bene.
E’ sviluppato bene il modo in cui si avvicinano circospetti, si studiano e lentamente si conoscono.
E tu, lettore assetato di storie sei lì che segui, ascolti, ti infili nei loro sentimenti e se sei sufficientemente vivo, ti immedesimi.
E’ lo scopo di una storia, farsi vivere dalle persone che la leggono.
Poi ognuno di noi ha il suo Edward / Bella.
Non è poi così difficile immedesimarsi.
 
Passiamo al film.
Premetto che non mi ero accorta che Robert Pattinson (Edward) è lo stesso attore che ha fatto Cedric Doggory in Harry Potter….. (regressione mentale e manetta); rilevo che gli occhi castani gli donano molto di più che i suoi al naturale….ma questo centra poco…..o forse no….
Le ambientazioni sono bellissime (troppo sgargianti i colori per essere naturali ma essendo un film fanttasy possiamo soprassedere).
La foresta è terribilmente teatrale, molto affascinante.
Lui è perfetto, se non altro per come rende impeccabilmente il "sorriso sghembo" che nel libro è così ben descritto.
Più che Bello con la B maiuscola, è affascinante e tenebroso quel che basta per rendere credibile Edward.
Lei è carina e resa "semplice" al punto giusto.
Insomma gli attori ci sono.
Manca solo la sceneggiatura.
Si sono persi tutti quegli interminabili scambi di battute che permettono ai due di conoscersi e innamorarsi.
Certo, nella vita reale una volta da soli credo che non sarebbero stati così pudici, ma non è la vita reale, è un film e risponde alle leggi di un film.
Se ho aspettato 5 serie prima di vedere Fox Moulder baciare Scully…..beh, cosa sono 20 minuti di film?
Intendo solo dire che è chiaramente impossibile prendere la storia come se fosse vita reale.
Non lo è e non lo deve essere.
Ma dai….tu hai un figo così a protata di mano e resisti alla tentazione di saltargli addosso? (infatti lei non lo fa)
Il loro gioco psicologico, reso bene nel libro, è interamente giocato sulla voglia che lui ha di capire lei (non riesce a sentire i suoi pensieri e la cosa lo frustra) e dalla curiosità di lei di entrare in contatto con lui.
Beh, ecco, questo si perde.
Ma non è grave.
Al solito basta concentrarsi sulla storia……dimenticare per un attimo il libro e pensare sempre che i dialoghi sono quelli (certo più zuccherosi che nella realtà) di due adolescenti e non di due adulti.
Film promosso con riserva (attendo il seguito per vedere se danno più spessore ai personaggi).
 
Quindi in breve….
Twilight: perchè?
 
Perchè è bello lasciarsi trasportare dall’atmosfera.
Dalle incongruenze e da quel sapore adolescenziale che è in ognuna di noi.
Aprire un libro, guardare un film e per quel tempo essere altrove, in un luogo non perfetto ma che ti fa sognare…..beh, è bello.
Irreale ma bello.
 
D’altronde, anche Jane ha sentito il suo Edward chiamarla a chilometri di distanza, ed è corsa da lui….contro tutti e tutto.
E cosa dire di Heatcliff…..perseguitato dall’amore disperato di Kathy?
 
Certo, La Meyer non è una sorella Bronte…..ma perchè fare gli schizzinosi quando almeno per un po’ può farci sognare?
 
Poschina
 
 
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...