Eologio Funebre per la piccola Ermione

 
Ermione
Pero – 10 Gennaio 2007
Milano – 5 Marzo 2009
 
 
Alla fine non ce l’ha fatta.
Non è riuscita a trasferirsi nella casa nuova.
 
Ieri mattina mi sono preoccupata perchè nella notte non avevo sentito il classico sgranocchìo dei semini, oltretutto la mela era lì, intatta….esattamente come l’avevo disposta la sera prima.
Ho pensato che magari avrebbe mangiato durante il giorno.
Invece niente.
Ieri sera era tutto esattamente come la mattina.
 
Ho scosso leggermente la gabbia.
Ho versato un po’ di semini nella mangiatoia.
Niente.
Alla fine mi sono fatta coraggio e ho delicatamente scoperchiato la ua tana.
Era lì.
Sembrava addormentata.
Accoccolata su un fianco come quando dormiva ed aveva caldo.
Rilassata, con il suo bellissimo pelo morbido e compatto.
 
Non ho potututo buttarla nella spazzatura.
L’ho deposta in una sofisticata scatoletta di Armani.
Ho preso un foularino a cui tenevo moltissimo, mi sono armata di attrezzi e sono scesa nel giardino di fronte a casa.
Pioveva a dirotto, non vedevo niente e avevo freddo.
Sono andata in fondo, sull’altura (in realtà è solo un gradino, ma per un criceto è un’altura), ho scelto un albero dal tronco grande ed ai suoi piedi ho scavato una buca.
Purtroppo non tanto profonda ma non potevo fare di più.
L’ho avvolta nel foularino, ho ricoperto la buchetta e ho ammucchiato un po’ di sassi per creare un tumulo.
A primavera inoltrata, avrà tutt’intorno delle bellissime campanelle azzurre.
Appena smette di piovere sistemo meglio le cose.
Mi assicuro che nessuno la disturbi.
 
Lo so che è illegale, che non si fa e tutto quello che volete.
Ma non potevo buttarla nella spazzatura come un avanzo….
Era la mia cricetina.
 
Mi guardava speranzosa quando mi avvicinavo alla gabbia.
Si alzava sulle zampettine posteriori e annusava l’aria, poi si arrampicava sulla mia mano perchè voleva uscire.
Non è mai andata sulla ruota.
La usava come letto quando faceva caldo.
Era refrattaria a qualsiasi tipo di legno o diavoleria studiata per limare i denti e le unghie.
Non ha mai morso nessuno.
Amava le noci e i fagiolini.
Quando camminava il suo culotto ondeggiava a destra e a sinistra in modo decisamente buffo….
 
Non posso farci niente.
Mi manca tanto.
 
Poschina
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...