L’importanza della memoria

 
Ieri ho visto i festeggiamenti x la vittoria di Alemanno a Roma.
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare.
Sessantenni che saltavano e intonavano slogan che io intonavo a 15 anni durante le manifestazioni di protesta.
E non è un caso che si usino gli slogan di quel genere nelle manifestazioni di protesta animate da adolescenti.
Cmq.
Urlavano, saltavano e inneggiavano al meraviglioso ritorno della destra.
Ma cos’è la destra?
E perchè fa meno paura la destra della sinistra?
Non c’è dubbio che il comunismo si sia dimostrato un fallimento nelle nazioni in cui è stato applicato.
Ma non riesco a spiegarmi come in Italia non si tema allo stesso modo il fascismo.
Non abbiamo memoria storica?
Evidentemente no.
Non ci ricordiamo la guerra civile che ha diviso l’Italia?
Non abbiamo il ricordo di quello a cui ci ha portato il fascismo?
La dittatura è stata cancellata dalle nostre memorie?
Questo mi spaventa.
Vedere ragazzi di 20/30 anni che inneggiano al duce, senza sapere niente.
Io ammetto la mia ignoranza in storia, ma non sono così ignorante da non ricordare, da aver cancellato quello che è stato.
Il fascismo è stato un fallimento.
Una vera e propria dittatura.
Nel senso che io non avrei questo blog.
Perchè avere uno spazio in cui dire quello che si vuole sarebbe impensabile.
E così era.
Volete il ritorno del fascismo?
Bene.
Lo avrete.
Volete perder la libertà?
Bene.
Lo avrete.
Volete saltellare in piazza e scodinzolare per il Padrone che vi tiene alla catena e vi da un tozzo di pane?
Bene, lo state già facendo.
E se questo vi basta e vi rende felici, va bene.
Ma a me non va bene.
Io non sopporto di sentire miei coetanei che vorrebbero Mussolini, perchè non sanno chi è, cosa ha fatto, come ha ridotto l’Italia e come ha soggiogato gli italiani.
Non tollero di sentire gente che porta i comportamenti da stadio in contesti che non gli appartengono.
Chi si professa fascista senza sapere che se ci fosse il fascismo, lui non potrebbe più fare quello che è solito fare.
Non metto in dubbio che agli inizi della sua carriera politica Mussolini abbia influito positivamente sull’Italia, ma quello che è successo dopo lo abbiamo visto tutti.
Riporto ora una frase detta da Mussolini che potrebbe ricordare in qualche passo quella detta da Bossi ieri:
 
" Il 16 novembre Mussolini si presenta alla Camera (ottiene la fiducia con 316 voti a favore, 116 contrari e 7 astenuti) e tiene il suo primo discorso come presidente del consiglio (il "discorso del bivacco"), nel quale dichiara: «Mi sono rifiutato di stravincere e potevo stravincere. Mi sono imposto dei limiti. Mi sono detto che la migliore saggezza è quella che non si abbandona dopo la vittoria. Con trecentomila giovani armati di tutto punto, decisi a tutto e quasi misticamente pronti ad un mio ordine, io potevo castigare tutti coloro che hanno diffamato e tentato di infangare il Fascismo. Potevo fare di quest’aula sorda e grigia un bivacco di manipoli: potevo sprangare il Parlamento e costituire un Governo esclusivamente di fascisti. Potevo: ma non ho, almeno in questo primo tempo, voluto.»"
 
Quindi chiedo solo che qualcuno prima di inneggiare al ritorno del fascismo, si sieda 5 minuti e legga la Storia del fascismo in Italia.
Potrebbe essere utile.
E ricordatevi anche che prima si comincia con eliminare il diverso inteso come straniero, poi il diverso inteso come orientamento sessuale e si finisce a voler eliminare il diverso ideologico.
 
La storia è documentata perchè dovrebbe insegnarci qualcosa.
E’ il ricordo dei nostri errori e delle nostre glorie.
Leggiamola, ogni tanto.
 
Poschina non ancora smemorata.
 
 
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...