Val Bondione e le cascate del Serio

Luglio – Agosto 1995.
Apertura straordinaria delle cascate del Serio.
Premetto che alcune cose non le potrò mai raccontare.
Protette dal segreto professionale.
Cmq.
La storia comincia con Massy Serpellini che ci narra la bellezza delle cascate del Serio in Val Bondione. Vengono fatte (perlomeno venivano) 2 o 3 aperture straordinarie. La diga viene aperta e l’acqua slata letteralmente giù dalla montagna facendo un piccolo stop su un piano a metà cascata, per poi ricadere verso la valle ed invaderla con le sue acque.
È davvero splendido da vedere.
Ma a noi questo non interessa.
All’epoca avevo 15 anni, Elisa 18 e Antonella 20.
La nostra specialità era quella di infilarsi in mezzo alla folla in un metrò nell’ora di punta senza morire soffocate, non certo quella di inerpicarsi su per la valle dopo 5 giorni di pioggia ininterrotta.
Fatto sta che quell’estate pioveva in continuazione.
Ma come solo nelle valli bergamasche può piovere.
Era anche l’anno dei campeggi.
Ovunque e in qualunque situazione.
In realtà ci mancava l’attrezzatura giusta per campeggiare, ma cosa può fermare delle esaltate con la fissa del camping estremo?
Nulla.
Infatti nonostante fossimo sprovviste di sacco a pelo, k-way, materassino, vestiti di ricambio, siamo partite lo stesso.
Massy ci aveva descritto l’impresa come “Facilissima, mezz’ora di cammino al massimo”.
Il nostro abbigliamento era composto da :
·        Jeans,
·        Anfibi,
·        Canottierina estiva,
·        T-shirt,
·        Felpa.
L’attrezzatura comprendeva:
ü                 Tenda Igloo 3 persone prestata.
ü                 Copertone di lana, una per persona.
ü                 Maglioncione di lana della nonna,
ü                 Cibo (strinù, spiedini, strinù, strinù, strinù, vino, acqua).
Arrivati in Val Bondione (2 ore di auto e 3 Travelgum), il tempo non era un gran chè, anzì piuttosto urfido. Freddo, piovigginoso, umido….
L’arrampicata, che si rivelerà di circa 2 ore (non mezz’oretta scarsa) è terribile.
Ovviamento Massy non ci fa seguire il sentiero, ma “alla Filini” ci porta in una strada veloce che lui conosce benissimo.
Si rivela un’arrampicata nel bosco, sprofondando ogni passo almeno fino a metà polpaccio nel fango, con conseguente aumento del peso dei jeans fino a superare quello del corpo.
Lo zaino da 200 kg sembra sempre più pesante, pioviggina e il sudore si confonde con l’acqua piovana. Tutto è un pantano e sembra non finire mai.
Puzziamo anche.
Alla fine di questa tortura arriviamo tardi (merito del sentiero segreto) e siamo costrette a piantare la tenda in pendenza, ma molto in pendenza.
Abbiamo passato la notte cercando invano di non scivolare verso il basso, ma l’operazione è miseramente fallita. Mentre ancora era buio, ci siamo svegliate perché 2 cretine che andavano a espletare bisogni corporali al limite del bosco, hanno abbattuto i tiranti posteriori della tenda, facendola praticamente implodere.
Dopo bestemmie e improperi di ogni tipo, le due sono arrivate nell’orinatoio a cielo aperto, e con nostra somma gioia, si sono chinate su cespugli di rigogliose ortiche. JJJ
Alla mattina eravamo un fagotto umido e freddo in fondo alla tenda.
Al ritorno ci siamo imposte di fare il sentiero corretto.
Esattamente mezz’oretta di strada.
Arrivate a casa stremate, abbiamo dormito dalle 20.00 alle 11.00 del mattino successivo.
Sono passati 12 anni, tutt’ora rimane il mio record ufficiale di dormita consecutiva, senza mai svegliarmi nemmeno per fare pipì.
Nella prossima puntata di Ricordi d’estate, narrerò il camping a Possimo con temporali ininterrotti.
Ora torno al lavoro.
Besitos a todos
Poschina
 
Annunci

One thought on “Val Bondione e le cascate del Serio

  1. mmmm quanto è cattiva questa nazgulina…abbandona le sue amicizie ora che frequenta gli alti ranghi….va beh tanto goldfrap non si dimentica di te e di……MMMMMMMM non posso dirlo!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...