Novità

 

Torno ora dalla pausa pranzo.

Giovedì 18 gennaio 2007 h. 15.00

 

È stata una pausa pranzo complicata.

In realtà è stat una giornata piuttosto complicata.

Cominciamo con il dire che Eros è andato via presto, sarebbe stato almeno carino poterlo vedere tutto il giorno, archiviargli qualche file….invece no. Via!

Pazienza.

Sono dovuta andare a pranzo a comando. E va bene….

Fa freddissimo. E va bene…

Ero sola ! E va bene…

Ma che all’Upim non ci fosse nemmeno un paio di collant neri Tg. II, NO!!!

Cazzo….va bene tutto…

Allora disperata mi dirigo al bar in metropolitana, dove non c’è più il cameriere carino con il quale chiaccheravo sempre, ma è rimasto il cuoco un po’ strambo.

Ordino una fetta di torta al limone e un thè caldo.

Mi siedo al tavolino con il mio libro (sul femminismo ndA), e mi accorgo che nel tavolo di fronte al mio c’è Lui.

SG.

A pranzo con 2 sconosciuti.

Il nostro sguardo si incorocia un paio di volte, ma io resisto e mi dico :”Non salutarlo per prima “……sì, perché non vorrei mai incorrere nel rischio di sentirmi dire frasi del tipo :”Scusa, ci conosciamo?” oppure “Ce l’hai con me?”.

Quindi vado a vanti a leggere, ogni tanto lo guardo perché è così carino e così trendy che sarebbe un delitto non farlo…

Cmq.

Si alzano e per andare a pagare devono passare davanti al mio tavolo.

A quel punto i nostri sguardi si incrociano e lui mi dice:”Ciao, tutto bene?”

Lui a me!!!!!

Quindi si ricorda della mia esistenza perfino se non ho la divisa con scritta azzurra !!!

Perfino se non esco dal negozio!!

Persino decontestualizzata !!!

Tutto ciò mi ha quasi commossa.

Dopo un paio di minuti ci siamo lasciati con sorrisi trendyssimi e un “A presto”, che mi ricorda tanto il mio ex cortile interno…

Che esperienza.

SG.

 

 

Dopo questa divagazione, vi informo che il “Premio palo 2006/ primi 2007” è stato vinto dal bellissimo modello che martedì sera era di fianco a me sul metrò che da Sesto porta a Cadorna.

Era così aggrappato al suo palo da esserne ormai parte integrante.

Bellissimo e giovanissimo, potrebbe vincere anche 2 o 3 edizioni di fila.

Devo ammettere che c’è gente che in quanto a tenacia lo meritava di più questo premio.

Ma il piacere di strusciarsi contro la sua ostinazione, piuttosto che contro un 50enne sudato, stanco e panciuto, non ha eguali.

 

Un bacio… Poschina

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...